nVidia annuncia il supporto di Physx e Apex per la PLAYSTATION®4

Commenti

nVidia annuncia il supporto di Physx e Apex per la PLAYSTATION®4

SANTA CLARA, Calif.—7 Marzo 2013—NVIDIA ha annunciato il supporto per la PlayStation® 4 di Sony Computer Entertainment dei noti kit di sviluppo software (SDK) NVIDIA® PhysX® e NVIDIA® APEX®.

I progettisti di giochi usano le tecnologie PhysX e APEX per la “collision detection” e la simulazione di corpi rigidi, vestiti, fluidi, sistemi particellari e molto altro su un’ampia gamma di piattaforme, tra cui PC desktop, console, dispositivi portatili e handheld.

NVIDIA PhysX technology è la soluzione per la progettazione di effetti fisici realistici e real-time per titoli di intrattenimento interattivo più pervasiva al mondo.

Portando la creazione di contenuti della tecnologia PhysX ad un livello superiore, la tecnologia NVIDIA APEX consente agli artisti di creare intricati ambienti “physics-enabled”, permettendogli di ampliare la quantità e la qualità visuale degli oggetti da distruggere, inserire fumo o altri effetti similari e creare abiti particolarmente realistici nei loro giochi.

“Un’eccellente tecnologia fisica è essenziale per assicurare una migliore esperienza di gioco e il supporto multipiattaforma è cruciale per gli sviluppatori.”, ha affermato Mike Skolones, product manager per PhysX di NVIDIA. “Grazie al supporto di PhysX e APEX per la PlayStation®4, gli utenti potranno attendersi giochi significativamente migliori.”

nVidia annuncia il supporto di Physx e Apex per la PLAYSTATION®4

Le tecnologie NVIDIA PhysX e APEX sono progettate per essere utilizzate con una grande varietà di CPU e possono essere accelerate da qualsiasi GPU NVIDIA compatibile con l’architettura CUDA®, come la serie GeForce 8 o superiore.

Maggiori informazioni sui SDK APEX e PhysX SDK sono disponibili qui:https://developer.nvidia.com/apex and https://developer.nvidia.com/technologies/physx.

Ciro Sdino

Autore

Ciro Sdino

Direttore responsabile di ReHWolution, con la passione per qualsiasi cosa funzioni con un processore fin dal lontano 1995, anno in cui "misteriosamente" la sua CPU avviò un processo di fusione nucleare nel case. Da allora, con impegno e imparzialità analizza hardware e software di ogni tipo, con un occhio di riguardo per l'overclock.

Leggi anche...

Altri Post

Commenti su questo articolo