Samsung Galaxy S4: confronto, video e caratteristiche ufficiali!

Commenti

Samsung Galaxy S4: confronto, video e caratteristiche ufficiali!

Ieri notte, ora locale, si è tenuta la presentazione del nuovo Samsung Galaxy S4 al Radio City Music Hall di New York, quarta generazione dell’ormai famosa serie Galaxy S, introducendo un nuovo e rivoluzionario modo di vivere lo smartphone. Grazie alle avanzate funzionalità di condivisione e interazione, Galaxy S4 risponde perfettamente alle esigenze e ai desideri dei consumatori, offrendo loro un’esperienza d’uso unica e coinvolgente.

Attraverso il seguente LINK è possibile vedere il video ufficiale della presentazione del device di punta del colosso coreano.

“Con GALAXY S4, Samsung ha trasformato ancora una volta il modo di interagire con il proprio smartphone”, ha dichiarato JK Shin, President and Head of IT & Mobile Communications Division at Samsung. “Le sue innovative funzionalità sono state sviluppate pensando ai bisogni e alle esigenze dei consumatori di tutto il mondo. Con questo nuovo smartphone, Samsung conferma il proprio impegno nel creare dispositivi ispirati dagli utenti e capaci di accompagnarli nel loro quotidiano, grazie a soluzioni intelligenti e user-friendly.”

Il Galaxy S4, che misura 136.6 x 69.8 x 7.9mm per 130 grammi di peso, è dotato di processore Exynos 5 Octa da 1.6GHz, Display FullHD Super AMOLED da 5 pollici con una densità pixel di 441ppi e protetto da un Gorilla Glass 3, 2GB di memoria RAM, 16/32/64GB di memoria integrata espandibile, fotocamera posteriore da 13 megapixel con sensore BSI (quella anteriore è di 2 megapixel), supporto alle reti GSM/EDGE ed UMTS/DC-HSPA+/LTE, WiFi 802.11 a/ac/b/g/n, HT80, Bluetooth 4.0 LE, GPS/GLONASS, NFC/MHL 2.0/IR LED e batteria da 2600mAh.

Ma cosa cambia rispetto al predecessore?  Vediamo insieme quali sono le differenze sostanziali tra i due terminali:

 

Samsung Galaxy S4: confronto, video e caratteristiche ufficiali!

 

Consultando le caratteristiche dei due smartphone, si ha un confronto sicuramente a netto vantaggio del device “appena nato”, il quale è caratterizzato da un processore da ben 8 core rispetto ai 4 del Galaxy s3. Il nuovo device è comunque disponibile anche in versione Quad-Core ma solo per alcuni paesi. Per quanto riguarda il display, si passa dai 4,3 ai quasi 5 pollici (4,99″ effettivi) con risoluzione Full HD (1920×1080) e con una densità pixel di 441ppi rispetto ai 306ppi, con Gorilla Glass 3 a proteggere il tutto. La batteria invece è di 2600, ovvero 500 mAh in più oltre ad una fotocamera capace di scattare foto a 13 Megapixel, contro gli 8 sempre del GS3.

 

Parlando di dimensioni, la lunghezza rimane invariata, 136,6mm per entrambi i dispositivi, mentre più sottile di oltre 1mm e più stretto di 0,8mm a favore dell’S4; tutto ciò sta a significare che Samsung ha lavorato arduamente per ridurre peso e dimensioni del nuovo smartphone top di gamma pur incrementando i pollici del display.
Sicuramente il nuovo Galaxy S4 ha tanti punti a favore rispetto al suo fratello minore, uno su tutti il display il quale con i suoi 441ppi e risoluzione Full-HD ci viene offerta una qualità dello schermo senza precedenti; cpu 8 core (versione internazione), sensore da 13megapizel e batteria potenziata, il tutto racchiuso in poco meno di 8 mm.
Il prezzo; il nuovo gioiello sarà disponibile dalla fine di Aprile ad un prezzo di 699 euro nei colori Black Mist e White Frost.
Alla luce di quello mostrato e descritto, quale sono le vostre considerazioni? Vale la pena sostituire l’S3? Diteci la vostra.

 

Francesco Bruno

Autore

Francesco Bruno

Francesco Bruno, appassionato di informatica dall'età di 14 anni. Da allora ha assimilato, con costanza, conoscenze ed esperienze riguardante in particolare l'hardware e l'overclock di essi. Passione che negli ultimi anni si fonde con quella per la Grafica 3D, e con l'impiego di alcuni dei più noti programmi del settore gli hanno permesso di studiare in visualizzazione architettonica fotorealistica. Dal 2013 su ReHWolution come newser e recensore di hardware, ruolo desiderato sin dal 2009, periodo in cui per la prima volta entra a far parte nel mondo delle comunità informatiche.

Leggi anche...

Altri Post

Commenti su questo articolo