DICE “dice” no a WiiU

Commenti

DICE  dice no a WiiU

Dopo aver visto in azione Battlefield 4 ad aver ammirato tutte le sue peculiarità, arriva un annucio ufficiale che mette una grossa X sull’uscita del titolo per WiiU.
Lars Gustavsson, direttamente interpellato su detto porting:

“Credo che in generale, in quanto direttore creativo, la mia priorità assoluta sia quella di offrire un gioco ed un’esperienza eccezionali. In certi casi, almeno per quel che ci riguarda, si tratta di concentrarsi su ciò che si conosce e si sa fare bene, garantendo un buon risultato piuttosto che sforzarsi troppo e correre dei rischi. Preferirei andare sul sicuro, uscire con un prodotto eccellente e guardare al futuro piuttosto che imbarcarmi in qualcosa che potrebbe non riuscire.”


Battlefield 4 uscirà sulle “vecchiotte” PS3 ed Xbox 360,dunque tutti si aspettavano una mossa diversa da parte di Electronic Arts e DICE.

Purtroppo i limiti di WiiU sono evidenti, ed in un titolo come Battlefield 4 che punta molto sull’AI, il supporto di lavoro da parte di più core della CPU non è indifferente, limite che la console ha presentato sin da subito. Oltretutto nemmeno la ridente situazione delle vendite e dunque economica aiuta sul fronte di porting di grandi titoli.
Questo colpo inoltre crediamo non si limiti solo a Battlefield, ma probabilmente avrà ripercussioni anche sugli altri svilupptori. Che ne pensate?

Ciro Sdino

Autore

Ciro Sdino

Direttore responsabile di ReHWolution, con la passione per qualsiasi cosa funzioni con un processore fin dal lontano 1995, anno in cui "misteriosamente" la sua CPU avviò un processo di fusione nucleare nel case. Da allora, con impegno e imparzialità analizza hardware e software di ogni tipo, con un occhio di riguardo per l'overclock.

Leggi anche...

Altri Post

Commenti su questo articolo