Google pensa “veramente” al futuro

Commenti

“E se si muore?” Questo è esattamente quello che Google ti chiederà.

Nel corso degli anni, si può avere raccolto un sacco di e-mail con G-Mail, gigabyte di dati su Google Drive e grandi quantità di oggetti personali come foto, video e chat su vari servizi di Google (Picasa, YouTube, Google+  e G-Talk). Google vuole che tu dica che cosa fare con tutto ciò nel caso in cui si muoia.

 Google pensa veramente al futuro

Google ha istituito l’ Inactive Account Manager, che consente di gestire i vostri dati.

È possibile impostare il periodo di tempo di inattività dell’account Google per assumere se sei morto o meno e quindi impossibilitato ad utilizzare l’account. È possibile reindirizzare tutti i dati ad altre persone (che devono essere anche loro utenti Google) oppure si può scegliere di cancellarli.

Google pensa veramente al futuro

L’ Inactive Account Manager è il passo logico successivo di Google per unificare tutti i suoi servizi ad un unico account Google

Ciro Sdino

Autore

Ciro Sdino

Direttore responsabile di ReHWolution, con la passione per qualsiasi cosa funzioni con un processore fin dal lontano 1995, anno in cui "misteriosamente" la sua CPU avviò un processo di fusione nucleare nel case. Da allora, con impegno e imparzialità analizza hardware e software di ogni tipo, con un occhio di riguardo per l'overclock.

Leggi anche...

Altri Post

Commenti su questo articolo