Nvidia GeForce Titan, annunciata ufficialmente ma…

Commenti

Nvidia GeForce Titan, annunciata ufficialmente ma...

Nvidia presenta la nuova gpu Titan, scheda grafica che va a collocarsi come la più potente scheda video a singola gpu presente oggi sul mercato; GPU GK110 a 28 nanometri con 2688 Cuda Core, il tutto per una frequenza di 837 MHz e fino a 876 MHz in modalità Boost.

Tra le tante novità della Titan, va sottolineata l’introduzione della seconda versione della tecnologia GPU Boost, la quale gestisce dinamicamente anche il voltaggio della GPU in base alle esigenze, e l’adaptive Sync a 80 Hz  che permetterà di migliorare nettamente la resa della scheda grafica.

Al momento non sono state rilasciati risultati sostanziali dai vari benchmark  dato che  alcuni ipotizzano che le prestazioni della nuova GPU della casa verde non siano così sostanziali rispetto alla GTX680 e alla HD7970; tuttavia è da considerare che Nvidia stia insistendo per un rilascio di nuovi driver ottimizzati per la nuova scheda grafica per sfruttarla a dovere.

Il prezzo. l’argomento forse più preoccupante di tutta la notizia: la Titan avrà un costo ufficiale di 800 Euro più IVA, frantumando così la barriera dei 1000€. Inoltre, a differenza dei primi rumors, la GeForce Titan non sarà un prodotto esclusivo di ASUS ed EVGA ma verrà commercializzato anche da partner come Gigabyte e Zotac.

Non ci resta che attendere ulteriori notizie sull’argomento.

Francesco Bruno

Autore

Francesco Bruno

Francesco Bruno, appassionato di informatica dall'età di 14 anni. Da allora ha assimilato, con costanza, conoscenze ed esperienze riguardante in particolare l'hardware e l'overclock di essi. Passione che negli ultimi anni si fonde con quella per la Grafica 3D, e con l'impiego di alcuni dei più noti programmi del settore gli hanno permesso di studiare in visualizzazione architettonica fotorealistica. Dal 2013 su ReHWolution come newser e recensore di hardware, ruolo desiderato sin dal 2009, periodo in cui per la prima volta entra a far parte nel mondo delle comunità informatiche.

Leggi anche...

Altri Post

Commenti su questo articolo