La Svizzera ha bisogno di 36 mila informatici, meglio se italiani

Commenti

Come da titolo, la Svizzera è alla Ricerca di 36 mila informatici e vuole persino ben pagarli.

La buona notizia giunge dall’Università della Svizzera italiana.

L’ invito è rivolto a tutti., ma gli italiani sono al primo posto poichè costano di meno.

D’altronde il 25% della manodopera locale proviene Dall’Italia ed ogni mattina e sera passa e ripassa il confine.

Resta il fatto che in Svizzera la disoccupazione giovanile è al 3%, mentre dalle nostre parti è al 38%.

Un informatico, in Svizzera, può guadagnare circa 7 mila franchi Svizzeri al mese, praticamente € 5,600.

In Italia una cifra così non la prende neanche un direttore d’Albergo a  5 Stelle.
“Qui per gli informatici è facile trovare lavoro”, sostiene Mauro Pezzè, “il settore informatico risulta essere al quinto posto nel settore dell’ economia svizzero. Informatica non vuol dire solo Google o Microsoft, ci sono tante altre aziende”.
“Trovare lavoro? Ci ho Messo 3-4 Mesi. Sono appena stato assunto da una Banca di Zurigo. Guadagnerò Sopra Gli 80 mila franchi (al cambio circa 64 mila euro)”, racconta il neolaureato Remo Lemma.

E voi che ne pensate? E’ arrivata l’ora di preparare le valigie?

fonte: tomshw.it

Ciro Sdino

Autore

Ciro Sdino

Direttore responsabile di ReHWolution, con la passione per qualsiasi cosa funzioni con un processore fin dal lontano 1995, anno in cui "misteriosamente" la sua CPU avviò un processo di fusione nucleare nel case. Da allora, con impegno e imparzialità analizza hardware e software di ogni tipo, con un occhio di riguardo per l'overclock.

Leggi anche...

Altri Post

Commenti su questo articolo