Hydra presenta il nuovo banchetto Hydra Bench

Hydra, giovane azienda italiana focalizzata di recente su banchetti PC e vari accessori per cable-management e modding, ha presentato il nuovo Hydra Bench, la nostra versione di banchetto caratterizzato da un’ottima funzionalità, solidità e facile sostituzione delle componenti, quali scheda madre, schede video, sistema di dissipazione, hard disk e dispositivi 5.25”; sono presenti, inoltre, alloggiamenti per un tasto da 16 ed uno da 19mm.

Il banchetto è costruito interamente in acciaio da 1.2 mm di spessore e può alloggiare schede madri fino alle E-ATX, alimentatori ATX e radiatori da 360 mm di qualsiasi spessore. È possibile inserire fino a 3 dischi da 3.5” e 4 da 2.5”.

L’Hydra Bench verrà rilasciato in due versioni: Standard e Deluxe; la versione Standard sarà composta dal solo banchetto con un tasto da 16 mm ed un supporto per radiatori fino a 360 mm. La versione Deluxe, invece, sarà fornita con due lastre di plexiglass UV reactive con predisposizione per illuminazione con LED (non forniti) accoppiate ad altre due piastre in acciaio, due tasti (uno da 16 ed uno da 19 mm) ed due supporti radiatore. Sarà chiaramente possibile acquistare il plexiglass, tasti e gli altri accessori (tra i quali un secondo supporto radiatore, supporto per GPU ruotate di 90 gradi, ed altri ancora in futuro) anche separatamente, per aggiornare ed espandere il proprio Hydra Bench.

A seguire, le caratteristiche complete del prodotto:

Hydra Bench
Materiale: acciaio     1.2 mm
Slot PCI-E:                 8
Slot 5.25″:                  4
Dischi 3.5″:                3
Dischi 2.5″:                4
PSU:                           Alimentatori ATX
Supporto Rad:          fino a 2 x 360 mm
Supporto tasti:         1 x 16 mm + 1 x 19 mm

La disponibilità ufficiale sarà prevista per il prossimo Martedi 23 maggio al prezzo di 70€ per la versione Standard e 130€ per quella Deluxe.

Francesco Bruno

Autore

Francesco Bruno

Francesco Bruno, appassionato di informatica dall'età di 14 anni. Da allora ha assimilato, con costanza, conoscenze ed esperienze riguardante in particolare l'hardware e l'overclock di essi. Passione che negli ultimi anni si fonde con quella per la Grafica 3D, e con l'impiego di alcuni dei più noti programmi del settore gli hanno permesso di studiare in visualizzazione architettonica fotorealistica. Dal 2013 su ReHWolution come newser e recensore di hardware, ruolo desiderato sin dal 2009, periodo in cui per la prima volta entra a far parte nel mondo delle comunità informatiche.

Leggi anche...

Altri Post