ASRock Fatal1ty FM2A88X+ Killer | Recensione in anteprima italiana

8 Commenti

ASRock Fatal1ty FM2A88X+ Killer | Recensione in anteprima italiana

ASRock leader nella produzione di schede madri, giovane e vibrante azienda, mira sia agli utenti tradizionali che agli appassionati di schede madri di diversi tipi, possedendo una reputazione di affidabilità e competenza per tutto il mercato mondiale. Dal 2002 ha costruito il proprio marchio attraverso l’innovazione con caratteristiche uniche, come la tecnologia XFast 555 (XFast RAM, XFast LAN, XFast USB).

L’azienda, da sempre, ha avuto un’ottima reputazione per la costruzione di schede madri con prezzi, affidabilità e prestazioni molto competitivi: non solo batte i record di vendita nel mercato delle schede madri, ma i prodotti sono consigliati anche dai media globali. Ad esempio, ha vinto Tom’s Hardware 2012 Recommended Buy Award con la X79 Extreme4 ed ha vinto anche lo Xbit labs 2012 Editor Recommended Award con la Z77 Extreme4. Inoltre, ASRock Z68 Extreme7 Gen3, Fatal1ty Z68 Professional Gen3 e la serie mini PC si sono aggiudicati il premio 2011 Taiwan Brand Awards, sostenendo così l’immagine di alta qualità dell’industria Taiwanese.

Dopo aver analizzato attentamente la proposta Thin-ITX (ASRock H81TM-ITX), recensiamo oggi un modello della serie Fatal1ty: la ASRock Fatal1ty FM2A88X+ Killer.

ASRock Fatal1ty FM2A88X+ Killer | Recensione in anteprima italiana

ASRock Fatal1ty FM2A88X+ Killer.

Proseguite nella lettura per la recensione completa!

Il verdetto di ReHWolution

ASRock Fatal1ty FM2A88X+ Killer

"La Fatal1ty FM2A88X+ Killer mette ancora una volta in alto il nome di Johnathan Wendel: una scheda nuda e cruda da gioco, con tantissime features espressamente dedicate al gaming e al divertimento videoludico in generale."

Pro

  • Non manca nulla
  • Look accattivante
  • Supporto alle ultime architetture e tecnologie AMD
  • 8 porte SATA III
  • Prezzo contenuto [/pro] [contro] Chip audio sotto le aspettative [/contro] [/giudizio]

Contro

  • Chip audio sotto le aspettative

Breakdown

  • 100%
Ciro Sdino

Autore

Ciro Sdino

Direttore responsabile di ReHWolution, con la passione per qualsiasi cosa funzioni con un processore fin dal lontano 1995, anno in cui “misteriosamente” la sua CPU avviò un processo di fusione nucleare nel case. Da allora, con impegno e imparzialità analizza hardware e software di ogni tipo, con un occhio di riguardo per l’overclock.

Commenti su questa Recensione