ASRock X370 Killer SLI

Nessun commento

Di seguito le specifiche tecniche della scheda madre oggi recensita. Per ulteriori informazioni e per scaricare i driver più aggiornati, vi invitiamo ad andare sul sito ufficiale di ASRock:

ASRock X370 Killer SLI

Basata ovviamente sul chipset X370 come lascia intendere il nome, la Killer SLI è una scheda madre di fascia media “gemella” della Gaming K4 (da noi recensita QUI), e indirizzata ad un pubblico che vuole un PC dal look più classico, grazie all’adozione di un design bianco e nero.

La scheda supporta qualsiasi CPU basata su Ryzen (Ryzen 3, 5 e 7) e APU (serie Bristol Ridge), con il supporto fino a 64 GB di DDR4 a una frequenza di 3200 MHz, a patto che si rispetti ovviamente la questione RAM spiegata QUI. Visto che sono presenti due slot PCIe 16x meccanici (8x elettrici se usati entrambi, o 16x 0x con una singola scheda), è possibile installare configurazioni GPU 2-Way SLI e CrossFireX.

Le differenze con la X370 Gaming K4 sono il Debug Monitor a doppia cifra (qui assente) e del supporto al software Sound Blaster Cinema 3 (rimpiazzato su questa con il generico software Realtek, con lo stesso ALC1220 a muovere la sezione audio) e, inspiegabilmente, del supporto per la Killer SLI per memorie con frequenza fino a 3200 MHz, dove invece la Gaming K4 si ferma solo a 2933 MHz. Visto che le schede sono virtualmente identiche, sospettiamo che la pagina della Gaming K4 debba essere aggiornata per i progressi ottenuti coi BIOS più recenti, che hanno enormemente aumentato la stabilità dei sistemi Ryzen soprattutto nel sottosistema di memoria.

Il verdetto di ReHWolution

ASRock X370 Killer SLI

"La ASRock X370 Killer SLI è la "gemella" della Gaming K4, con un design più classico e qualche feature in meno per renderla più economica."

Pro

  • Prezzo competitivo ancor più della Gaming K4 di cui è gemella
  • Tanti header RGB per quelli che vogliono personalizzare al meglio il proprio sistema
  • Design classico e illuminazione RGB, per adattarsi a qualsiasi abbinamento cromatico

Contro

  • In overclock non è il meglio che si possa comprare
  • I BIOS non hanno ancora risolto i problemi di Ryzen con le RAM

Breakdown

  • Design e qualità costruttiva 90%
  • Prestazioni e overclock 80%
  • Compatibilità e connettività 90%
  • Prezzo 100%
Ciro Sdino

Autore

Ciro Sdino

Direttore responsabile di ReHWolution, con la passione per qualsiasi cosa funzioni con un processore fin dal lontano 1995, anno in cui “misteriosamente” la sua CPU avviò un processo di fusione nucleare nel case. Da allora, con impegno e imparzialità analizza hardware e software di ogni tipo, con un occhio di riguardo per l’overclock.

Commenti su questa Recensione