ASRock X99E-ITX/ac | Recensione

Nessun commento

Di seguito, le caratteristiche complete della scheda madre, ulteriori informazioni sono consultabili in versione integrale sul sito ufficiale del produttore (ASRock):

ASRock X99E ITX/ac | Recensione

Sono supportate CPU Intel i7 e Xeon fino a 18C/36T e memorie quad channel DDR4 fino 32 GB a 3200 MHz, siano esse di tipo unbuffered o ECC buffered, supportando tutte le tecnologie desktop e server della piattaforma.

La connettività è discreta, ed è affidata a 6 porte SATA III, 1 SATA Express, 1 Ultra M.2, 2 connettori USB 3.1 Type-A (nel retro della scheda madre) ed un connettore SATA Express.

Ovviamente non è supportata alcuna tecnologia multiGPU, sia di AMD che di NVIDIA, vista la presenza di un solo slot PCI-E. A bordo troviamo una scheda mini PCI-E compatibile con lo standard 802.11ac (donde il nome della mainboard) di tipo 2T2R. Insieme alla scheda madre, è presente nel bundle un dissipatore Dynatron di tipo Narrow ILM, consentendo di usare la scheda madre senza dover acquistare un dissipatore dotato di bracket apposito. Il Socket Narrow ILM è differente da quello tradizionale, ed è utilizzato in sistemi che richiedono spazi ridotti.

Il verdetto di ReHWolution

ASRock X99E-ITX/ac

"Una scheda compatta e dalla connettività completa: se volete assemblare una macchina ITX dalla potenza esagerata ASRock, con la sua X99E-ITX/ac, è l'unica azienda che vi permetterà di assemblare un sistema 18C/36T nello spazio di pochi centimetri."

Pro

  • Compatta ma completa di tutto
  • Può fare da base ad un sistema ITX a 18C/36T
  • Dissipatore Narrow ILM integrato

Contro

  • Le prestazioni risentono dei soli due slot DIMM
  • Prezzo troppo elevato

Breakdown

  • 100%
Ciro Sdino

Autore

Ciro Sdino

Direttore responsabile di ReHWolution, con la passione per qualsiasi cosa funzioni con un processore fin dal lontano 1995, anno in cui “misteriosamente” la sua CPU avviò un processo di fusione nucleare nel case. Da allora, con impegno e imparzialità analizza hardware e software di ogni tipo, con un occhio di riguardo per l’overclock.

Commenti su questa Recensione