ASRock Z87 Extreme9/AC | Recensione in anteprima italiana

1 Commento

ASRock Z87 Extreme9/AC | Recensione in anteprima italiana

ASRock leader nella produzione di schede madri, giovane e vibrante azienda, mira sia agli utenti tradizionali che agli appassionati di schede madri di diversi tipi, possedendo una reputazione di affidabilità e competenza per tutto il mercato mondiale. Dal 2002 ha costruito il proprio marchio attraverso l’innovazione con caratteristiche uniche, come la tecnologia XFast 555 (XFast RAM, XFast LAN, XFast USB).

L’azienda, da sempre, ha avuto un’ottima reputazione per la costruzione di schede madri con prezzi, affidabilità e prestazioni molto competitivi: non solo batte i record di vendita nel mercato delle schede madri, ma i prodotti sono consigliati anche dai media globali. Ad esempio, ha vinto Tom’s Hardware 2012 Recommended Buy Award con la X79 Extreme4 ed ha vinto anche lo Xbit labs 2012 Editor Recommended Award con la Z77 Extreme4. Inoltre, ASRock Z68 Extreme7 Gen3, Fatal1ty Z68 Professional Gen3 e la serie mini PC si sono aggiudicati il premio 2011 Taiwan Brand Awards, sostenendo così l’immagine di alta qualità dell’industria Taiwanese.

Dopo aver recensito svariati modelli appartenenti alla gamma entry level, recensiremo oggi un altro modello della serie Z87 Extreme (qui la recensione della ASRock Z87 Extreme4), ovvero il secondo in ordine di features e prestazioni.

ASRock Z87 Extreme9/AC | Recensione in anteprima italiana

ASRock Z87 Extreme9/AC

Oggi sul banco di prova la ASRock Z87 Extreme9/AC, caratterizzata da una serie di features interessanti ed una naturale propensione all’overclock.

Il verdetto di ReHWolution

ASRock Z87 Extreme9/AC

"ASRock con la Z87 Extreme9/AC presenta un modello di fascia alta su socket LGA1150 predisposto ai sistemi multiGPU, strizzando l'occhio a coloro che effettuano mining intensivamente. Connettività estesa di tipo wired e wireless completano la dotazione, insieme al supporto alla tecnologia rapidissima Thunderbolt™."

Pro

  • Mainboard propensa
  • SLI/CrossFireX a 2, 3 e 4 vie a velocità maggiori della norma
  • Supporto a moduli RAM ad alta frequenza
  • Audio cristallino

Contro

  • PCB Marrone, orrendo

Breakdown

  • 100%
Ciro Sdino

Autore

Ciro Sdino

Direttore responsabile di ReHWolution, con la passione per qualsiasi cosa funzioni con un processore fin dal lontano 1995, anno in cui “misteriosamente” la sua CPU avviò un processo di fusione nucleare nel case. Da allora, con impegno e imparzialità analizza hardware e software di ogni tipo, con un occhio di riguardo per l’overclock.

Commenti su questa Recensione