MSI A88XM Gaming | Recensione

1 Commento

MSI A88XM Gaming | Recensione

Micro-Star International, meglio conosciuta come MSI, è una rinomata azienda Taiwanese, con succursali in tutto il mondo, specializzata nella produzione di elettronica di consumo: dai barebone agli all-in-one ai portatili alle componenti hardware. Note sono, tra i più smaliziati e gli overclockers, le serie di schede video dotate di sistema di raffreddamento Twin Frozr, innovativo e performante dissipatore che da ben 4 generazioni di VGA consente di ottenere temperature ridotte unite ad un’estrema silenziosità.

Coprendo dai modelli mainstream a quelli enthusiast, MSI propone soluzioni reference e personalizzate sia dell’offerta di nVidia che quella di AMD.

Ovviamente, è bene ricordare anche le lineup di schede madri che recentemente hanno visto l’introduzione da parte dell’azienda: dapprima la serie XPower, dedicata ai socket di fascia enthusiast, poi la serie MPower, dedicata ai chipset di fascia alta Zx7 ed infine la serie Gaming dedicata ai videogiocatori e agli audiofili con un occhio di riguardo al design e alle features per giocare al meglio.

Alcune settimane fa, abbiamo dato uno sguardo alla MSI Z87M Gaming, proposta dedicata alle soluzioni Intel su socket LGA1150. Oggi analizzeremo la controparte AMD dello stesso form factor: la MSI A88XM Gaming.

MSI A88XM Gaming | Recensione

MSI A88XM Gaming.

Proseguite alla prossima pagina per la recensione completa!

Il verdetto di ReHWolution

MSI A88XM Gaming

"MSI con la sua A88XM Gaming presenta una scheda madre compatta e piena di features, ideale per LANbox e sistemi HTPC orientati al gaming."

Pro

  • In poco spazio non manca nulla
  • Supporto ad APU 5000/6000/7000
  • RAM in overclock fino a 2400 MHz
  • Look accattivante

Contro

  • Niente Hybrid CrossFireX
  • Non è fatta per l'overclock spinto

Breakdown

  • 100%
Ciro Sdino

Autore

Ciro Sdino

Direttore responsabile di ReHWolution, con la passione per qualsiasi cosa funzioni con un processore fin dal lontano 1995, anno in cui “misteriosamente” la sua CPU avviò un processo di fusione nucleare nel case. Da allora, con impegno e imparzialità analizza hardware e software di ogni tipo, con un occhio di riguardo per l’overclock.

Commenti su questa Recensione