Sea of Thieves: i “cheater” arrivano anche su Xbox One

Brutte notizie per quanto riguarda il nuovissimo titolo di casa Microsoft. Purtroppo la funzione cross-play tra console e PC ha i suoi lati positivi, ma anche quelli negativi. Pare infatti che in Sea of Thieves i “cheater” siano già sbarcati sia su Windows 10 che su Xbox One.

La Universal Windows Platform dovrebbe essere più sicura contro i tanto odiati “cheat”, ma purtroppo alcuni utenti sono riusciti ad utilizzare un programmino capace di vedere casse, scrigni e bottini attraverso le pareti, inoltre poter attivare la funzione della mira automatica per fare enormi stragi durante gli scontri.

Purtroppo l’arrivo dei “cheater” rovinano l’esperienza di gioco, avendo la funzione crossplay condiviso tra PC e Console nessuno ha scampo contro questi fastidiosi “cheater”.

Microsoft è già al lavoro per risolvere la questione, informando che a tutti i “furbetti” verranno presi provvedimenti seri e bannati da Xbox Live, perdendo licenze e l’accesso al loro account Microsoft.

Non ci resta che attendere qualche aggiornamento di sicurezza e qualche dlc per aggiungere esperienza in questo fantastico mondo Piratesco.

 

 

Francesco Faiano

Autore

Francesco Faiano

Francesco Faiano, da molti conosciuto come Ciccio290, da molti anni ha una passione per i PC che l'hanno portato a imparare tante cose su di essi e a maneggiarne sempre di più. Le parole chiave per un PC? Eleganza ed unicità. La sua visione dell'informatica lo ha spinto a buttarsi nel modding più sfrenato, grazie al quale alcune delle sue "opere" sono state esposte in fiere dedicate al gaming e all'informatica. Uno degli svalvolati presenti sul canale di YouTube, con l'amore smodato per Bioshock, in particolare Infinite.

Leggi anche...

Altri Post