Cooler Master annuncia il case MasterBox MB510L

Cooler Master annuncia ufficialmente il lancio del case MasterBox MB510L, il cui design rende omaggio alle auto da competizione e alle alte prestazioni.

Tra le caratteristiche più interessanti del case, sono degni di nota il frontale, impreziosito da una trama in ”carbon fiber look”, due grandi prese d’aria (trim), una su ciascun lato, oltre a un pannello laterale trasparente Edge-to-Edge in metacrilato, che consente di osservare in modo chiaro l’interno del PC.Grazie a queste due prese d’aria, il flusso d’aria che passa dal pannello frontale è ottimale e offre prestazioni termiche efficienti al sistema installato al suo interno. Queste fessure, esattamente come il pannello delle connessioni frontali, sono disponibili in diversi temi di colore: Rosso, Blu, Bianco e Nero.

Grazie all’assenza di bay frontali, questo chassis offre la possibilità di installare schede grafiche lunghe fino a 400 mm, dissipatori ad aria alti fino a 165 mm e un totale di tre radiatori di raffreddamento a liquido: uno anteriore fino a 360 mm, uno superiore fino a 240 mm e uno posteriore da 120 mm.
Allo stesso modo, in questo chassis possono essere installate fino a 6 ventole, da 120mm o 140mm nelle aree superiore e anteriore, e 120mm nella parte posteriore. Per quanto riguarda lo storage, il case dispone di 6 alloggiamenti da 2,5 “per SSD / HDD, di cui due bay combinate che possono essere utilizzate con i tradizionali dischi da 3,5”.

Il MasterBox MB510L è compatibile con le schede madri ATX, Micro-ATX e Mini-ITX e sarà disponibile presso la rete ufficiale di distributori, rivenditori e shop online italiani di Cooler Master a partire dalla metà del mese di giugno.

Il prezzo al pubblico consigliato sarà pari a 61 € IVA inclusa.

Francesco Bruno

Autore

Francesco Bruno

Francesco Bruno, appassionato di informatica dall'età di 14 anni. Da allora ha assimilato, con costanza, conoscenze ed esperienze riguardante in particolare l'hardware e l'overclock di essi. Passione che negli ultimi anni si fonde con quella per la Grafica 3D, e con l'impiego di alcuni dei più noti programmi del settore gli hanno permesso di studiare in visualizzazione architettonica fotorealistica. Dal 2013 su ReHWolution come newser e recensore di hardware, ruolo desiderato sin dal 2009, periodo in cui per la prima volta entra a far parte nel mondo delle comunità informatiche.

Leggi anche...

Altri Post