ASRock X299 Taichi XE

Nessun commento

Nei mesi scorsi, abbiamo avuto modo di testare praticamente tutte le schede madri X299 di ASRock (tranne la OC Formula, che, sfortunatamente, non ci verrà mandata), tranne la X299 Taichi XE; ovviamente, questa review va proprio a colmare tale lacuna, testando tutte le features e le potenzialità di, forse, la miglior scheda madre X299 in commercio.

Abbiamo infatti dato un’occhiata alle costosissime X299 Gaming i9X299 Gaming i9 XE, dotate praticamente di tutto, ma caratterizzate da un prezzo particolarmente “ripido”, complice la presenza di un chip 10 Gigabit Ethernet di Aquantia, che su soluzioni dedicate costa tra i 100 e i 150 €.

Rimuovendo tale chip, liberandosi della livrea Fatal1ty e perdendo quelli che sono, in fin dei conti, gli spesso inutilizzati tasti di accensione e reset on-board, ASRock ha creato, appunto, la Taichi XE (versione migliorata della già brillante Taichi), che si fregia di un nuovo look, un miglior dissipatore per le VRM e un doppio connettore EPS a 8 pin, per meglio tener testa alle bestie da 16 e 18 core di Intel; non per niente, proprio da quest’ultima (i9 7980XE) la scheda madre prende il suffisso XE (eXtreme Edition).

Senza spoilerare molto, vi diciamo che la X299 Taichi XE si è dimostrata essere una scheda equilibratissima, potente ed efficiente, con un look più “dark” rispetto al modello di fascia superiore ma nemmeno un FPS in meno di velocità.

Proseguite alla prossima pagina per la review completa!

Il verdetto di ReHWolution

ASRock X299 Taichi XE

"Un prezzo competitivo, tante features e un'enorme potenzialità in overclock caratterizzano la ASRock X299 Taichi XE, riuscendo a fornire un'esperienza identica a schede ben più costose rinunciando a features che difficilmente userete."

Pro

  • Sezione di alimentazione capace di spingere qualsiasi CPU scegliate di montare
  • La scheda madre X299 più bella finora recensita
  • Fa il 99% di quello che fa la X299 Gaming i9 XE, costando però il 30% in meno

Contro

  • Nulla da segnalare

Breakdown

  • Design, qualità costruttiva e software 100%
  • Performance e overclock 100%
  • Compatibilità e connettività 100%
  • Prezzo 100%
Ciro Sdino

Autore

Ciro Sdino

Direttore responsabile di ReHWolution, con la passione per qualsiasi cosa funzioni con un processore fin dal lontano 1995, anno in cui "misteriosamente" la sua CPU avviò un processo di fusione nucleare nel case. Da allora, con impegno e imparzialità analizza hardware e software di ogni tipo, con un occhio di riguardo per l'overclock.

Commenti su questa Recensione