Gamestop multato dall’antitrust

Commenti

Gamestop multato dallantitrust

L’autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha multato GameStop per 168.000€ per pratica commerciale scorretta. La sanzione ai danni della società esperta in videogames e console da parte dell’antitrust è stata emessa a causa di irregolarità svolta dal Giugno 2009 fino ad oggi. In sostanza, Gamestop negli ultimi anni di esercizio ha diffuso informazioni non veritiere e omesso informazioni rilevanti in merito al prezzo di vendita di console di nuova generazione e/o dei giochi supportati da queste console. Inoltre sono state diffuse informazioni false in merito all’esercizio del diritto di recesso ed ha opposto difficoltà di varia natura agli acquirenti in relazione all’esercizio dei loro diritti in materia di garanzia legale di conformità.

Infine, l’azienda avrebbe diffuso nel mese di maggio 2012 presso i propri negozi e sulla confezione dei prodotti un messaggio che pubblicizza la possibilità di ottenere videogames di ultima generazione al prezzo promozionale di 19,90 euro consegnando due videogiochi usati. Nulla di vero in tutto ciò:  la promozione consiste esclusivamente col ritiro di giochi di ultima uscita e dunque nuovi.

È da sottolineare la segnalazione di un utente.
GameStop nel 2009 pubblicizzava la vendita di Xbox 360 PRO a “soli 99 euro”, un prezzo decisamente appetibile, seguito da una didascalia che recitava: “portandoci la tua vecchia PS2 + memory card originale PS2 + 5 giochi PS2 oppure 4 giochi PS3/XBOX360/Wii”. Alla fine del cartellone pubblicitario, a caratteri piccolissimi, era stato scritto che potevano esserci ulteriori limitazioni riguardo l’acquisizione dei videogame/console usate. In realtà, l’offerta prevedeva una serie di limiti tali da rendere quasi impossibile riportare indietro i propri beni usati e senza consentire comunque l’acquisto della console a 99 euro.

 

Francesco Bruno

Autore

Francesco Bruno

Francesco Bruno, appassionato di informatica dall'età di 14 anni. Da allora ha assimilato, con costanza, conoscenze ed esperienze riguardante in particolare l'hardware e l'overclock di essi. Passione che negli ultimi anni si fonde con quella per la Grafica 3D, e con l'impiego di alcuni dei più noti programmi del settore gli hanno permesso di studiare in visualizzazione architettonica fotorealistica. Dal 2013 su ReHWolution come newser e recensore di hardware, ruolo desiderato sin dal 2009, periodo in cui per la prima volta entra a far parte nel mondo delle comunità informatiche.

Leggi anche...

Altri Post

Commenti su questo articolo