FIFA 14 avrà un comparto multiplayer potenziato

Commenti

FIFA 14 avrà un comparto multiplayer potenziato

Nonostante sia ancora presto parlare di Fifa e Pes, emergono i privi botta e risposta dei due colossi dei rispettivi titoli calcistici. Dopo la conferma da parte di Hideo Kojima nell’utilizzo del nuovo Fox Engine per il prossimo motore di gioco di Pes 2014 e MGS Ground Zeroes, arriva puntualmente la risposta della diretta concorrente.

David Rutter, produttore esecutivo del gioco sportivo targato Electronics Arts, prova a sbilanciarsi e anticipare così alcune delle features principali di FIFA 14, sottolineando peraltro che EA ha tutta l’intenzione di potenziare il comparto in rete.

Di seguito riportiamo le parole di David Rutter.

“Con la console collegata costantemente in rete si potrà avere l’accesso totale all’EA Sports Football Club. Ogni azione eseguita servirà per accrescere il proprio livello e in ogni momento sarà possibile osservare tutte le attività dei propri amici. Aggiorneremo i dati reali dei giocatori e inseriremo sfide basate sulle reali, il tutto impreziosito dalla possibilità di scaricare l’applicazione ufficiale del gioco sul proprio smartphone e tablet, dando così la possibilità di gestire completamente la propria Fifa Ultimate Team in ogni luogo in cui vi troviate”.

Rutter conferma però che tutti questi aspetti non andranno a sminuire il gioco in single player.

“l’esperienza in singolo è senza dubbio un’esperienza eccellente. In molti casi non si ha assolutamente voglia di affrontare i propri amici in rete oppure sfidare perfetti sconosciuti che magari tentano di imbrogliare o abbandonano la partita. Stiamo lavorando anche su questi aspetti.”

È chiaro che la sfida tra FIFA e PES è ufficialmente aperta.

Francesco Bruno

Autore

Francesco Bruno

Francesco Bruno, appassionato di informatica dall'età di 14 anni. Da allora ha assimilato, con costanza, conoscenze ed esperienze riguardante in particolare l'hardware e l'overclock di essi. Passione che negli ultimi anni si fonde con quella per la Grafica 3D, e con l'impiego di alcuni dei più noti programmi del settore gli hanno permesso di studiare in visualizzazione architettonica fotorealistica. Dal 2013 su ReHWolution come newser e recensore di hardware, ruolo desiderato sin dal 2009, periodo in cui per la prima volta entra a far parte nel mondo delle comunità informatiche.

Leggi anche...

Altri Post

Commenti su questo articolo