[GTC 2013] NVIDIA: il futuro delle GPU e Tegra

Commenti

[GTC 2013] NVIDIA: il futuro delle GPU e Tegra

Al GPU Technology Conference  a San Jose in California, Jen-Hsun Huang, CEO di NVIDIA, spiega cosa hanno in mente per il futuro delle sue GPU e per Tegra.

[GTC 2013] NVIDIA: il futuro delle GPU e Tegra

L’architettura che scenderà in campo al posto di Kepler avrà il nome in codice di Maxwell e si avvarrà dell’Unified Virtual Memory, che permette di far vedere e dunque leggere alla GPU la memoria associata alla CPU (e vicevers).
Nel qual mentre viene svelato anche “Volta”.
[GTC 2013] NVIDIA: il futuro delle GPU e Tegra

Le GPU Volta arriveranno nel 2016 e punteranno sull’energia e relativa efficienza, introducendo la tecnologia Stacked DRAM. Il target è quindi di aumentare la banda di memoria fino a 1TB/s;

una cosa mostruosa visto che la top-gamma NVIDIA GTX Titan raggiunge “appena” i 288 GB/s, volendo dunque quasi potenziare di 10 volte la banda. La GPU Volta sarà integrata sopra un altro substrato di silicio dove saranno impilati diversi strati di memoria più vicini che mai alla GPU.

A sostituire il SoC Tegra 4, ci sarà Logan che, sarà la prima GPU mobile ad avere il supporto a CUDA 5 e OpenGL 4.3.

Logan verrà prodotta l’anno prossimo, ma quest’anno potremo buttarvici già un occhio!

Per quanto concerne ancora Tegra,  NVIDIA sta lavorando a Parker che introdurrà tre nuove innovazioni:

  • CPU Denver (ARM a 64-bit)
  • GPU Maxwell
  • Transistor FinFET.

Jen-Hsun Huang ci assicura che Parker sarà 100 volte più performante di Tegra 2 e 10 volte rispetto a Tegra 4. Eccitante no? Si sta parlando pur sempre di mobile!

[GTC 2013] NVIDIA: il futuro delle GPU e Tegra

Kayla, una sorta di sviluppo di Carma, integra un SoC Tegra 3 con GPU Quadro.

Nel video in basso ne vediamo  le potenzialità con CUDA 5,  PhysX e Linux sul piccolo ARM.

 

Ciro Sdino

Autore

Ciro Sdino

Direttore responsabile di ReHWolution, con la passione per qualsiasi cosa funzioni con un processore fin dal lontano 1995, anno in cui "misteriosamente" la sua CPU avviò un processo di fusione nucleare nel case. Da allora, con impegno e imparzialità analizza hardware e software di ogni tipo, con un occhio di riguardo per l'overclock.

Leggi anche...

Altri Post

Commenti su questo articolo