Google premia il ricercatore napoletano che sfida la censura online, progetto UBICA

Commenti

Ubica è un progetto di ricerca informatica molto interessante, interamente made in Italy.

Ideato alla facoltà di Ingegneria informatica dell’Università di Napoli Federico II e sviluppato dal gruppo diretto dal Prof. ricercatore napoletano Antonio Pescapé, tale progetto è stato particolarmente apprezzato e premiato dal colosso Google, che gli ha conferito il Google Faculty Research Award.

Si tratta di un progetto molto interessante, tanto che la stessa Google l’ha notato, poichè il target dei ricercatori e di riuscire a mappare la censura dei contenuti online in ogni nazione del mondo.

 

Per comprendere meglio la natura del progetto vi lasciamo alla video intervista rivolta al Professor Antonio Pescapé.

Franco Pio Stocco

Autore

Franco Pio Stocco

Sin da bambino innamorato di ciò che corre veloce: Formula 1, aerei e PC. Tale passione influenza poi la sua carriera accademica, portandolo a seguire un corso di Ingegneria Aerospaziale. Il mondo dell'informatica viene a sua conoscenza nel 2008, con la prima piattaforma Intel LGA775, dove l'overclock diventa uno stile di vita per lui. Da totale neofita del campo, dal 2012 "viaggia" sui forum di informatica, fino ad approdare su ReHWolution, dove la famiglia informatica lo convince a far parte di loro.

Leggi anche...

Altri Post

Commenti su questo articolo