PS4, basta con il multiplayer gratuito

Commenti

Proprio così amici di ReHwolution, sembra proprio che con l’avvento della nuova console PS4, Sony segni la fine dell’era del free multiplayer online !

Proprio questa filosofia era stata il cavallo di battaglia di Sony contro Microsoft per diversi anni, ma adesso sembra che il colosso giapponese si stia adeguando alla strategia del rivale.

Sony non è stata chiara durante la sua Conferenza pre-E3, ma sembra proprio che si stia andando verso questo cambiamento di strategia. Ed è ancora più strano se si legge la cosa alla luce degli annunci fatti nell’ottica di contrastare Xbox One, come il via libera al mercato dell’usato e il fatto di non richiedere la connessione a internet per il gioco in single player.

Il confronto tra le due console è solamente all’inizio e sembra doveroso per Microsoft un ritrattamento sul prezzo. Intanto durante l’evento E3 si è potuto notare che Xbox One sia più ingombrante rispetto a PS4 e con ogni probabilità anche più pesante. Sembra più grande addirittura del doppio, anche se esteticamente le due console si somigliano molto. Microsoft sembra dover rincorrere in questa fase, anche a seguito dell’annuncio del prezzo dei due sistemi, inferiore di 100 euro nel caso di PS4.

Certo Xbox si rifà per un’intrastruttura di rete più solida, forte dell’esperienza maturata in tutti questi anni di Xbox live, oltre che  per un parco titoli interessante e per la presenza di Kinect 2.0 nel bundle, che dovrebbe garantire un interfacciamento completamente differente rispetto al passato.

Franco Pio Stocco

Autore

Franco Pio Stocco

Sin da bambino innamorato di ciò che corre veloce: Formula 1, aerei e PC. Tale passione influenza poi la sua carriera accademica, portandolo a seguire un corso di Ingegneria Aerospaziale. Il mondo dell'informatica viene a sua conoscenza nel 2008, con la prima piattaforma Intel LGA775, dove l'overclock diventa uno stile di vita per lui. Da totale neofita del campo, dal 2012 "viaggia" sui forum di informatica, fino ad approdare su ReHWolution, dove la famiglia informatica lo convince a far parte di loro.

Leggi anche...

Altri Post

Commenti su questo articolo