Sapphire Radeon R9 390X Tri-X 8GB | Recensione al day one

Nessun commento

Di seguito, una tabella che riassume le specifiche di tutta la lineup AMD per la serie Rx 300:

specs

Senza soffermarci sulle specifiche delle altre schede, focalizziamoci sulla 390X: con 2816 Stream Processors ed una frequenza di 1050 MHz, la GPU alla base di questa scheda grafica è denominata Grenada XT, che sembra essere un refresh di Hawaii XT, equipaggiata dalle 290X. Le memorie, rispetto a quest’ultima, vedono un incremento di circa 1 GHz, passando da 1250 MHz effettivi a 1500 MHz effettivi.

L’alimentazione è affidata a due connettori, uno a 6 pin ed uno a 8 pin, con un Typical Board Power (assorbimento tipico) di 275W al massimo. Sono garantiti, per questa GPU, il supporto alle tecnologie FreeSync, VSR (Virtual Super Resolution) e FRTC (Frame Rate Targeting Control), senza dimenticare il supporto alle DirectX 12, Vulkan e Mantle. Di tutto queste features parleremo approfonditamente nelle prossime pagine.

Sapphire R9 390X Tri-X

Nello specifico, la versione da noi recensita dispone di una frequenza GPU di 1055 MHz e di una frequenza VRAM di 6100 MHz (1525 MHz QDR), mentre l’alimentazione è affidata ad un doppio connettore PEG 8 Pin, consentendo di spingere ulteriormente le frequenze operative e di garantire maggiore stabilità anche in overclock. Il sistema di dissipazione, così come il PCB, è personalizzato secondo la formula Tri-X di Sapphire, che con questa serie di GPU vede una reincarnazione più sobria, con uno shroud in plastica totalmente nero e accent dorati. Inoltre, le ventole si disattivano con carichi di entità minore, garantendo rumorosità pari a 0 dB(A).

Un design decisamente più elegante e che meglio si sposa con sistemi attuali.

Il verdetto di ReHWolution

Sapphire Radeon R9 390X Tri-X 8GB

"Una scheda che rende pan per focaccia alla concorrenza, con un prezzo più aggressivo e features esclusive: la Sapphire Radeon R9 390X Tri-X 8GB presenta un look tutto nuovo e prestazioni superiori alla generazione precedente. Di fronte a voi, la scheda video più veloce di AMD, almeno fino al lancio delle VGA serie Fury."

Pro

  • Ideale per 1440p
  • Design elegante e più sobrio rispetto alla generazione precedente di VGA Sapphire
  • Costa meno della scheda che va a sostituire

Contro

  • Consumi superiori alla concorrenza

Breakdown

  • 100%
Ciro Sdino

Autore

Ciro Sdino

Direttore responsabile di ReHWolution, con la passione per qualsiasi cosa funzioni con un processore fin dal lontano 1995, anno in cui "misteriosamente" la sua CPU avviò un processo di fusione nucleare nel case. Da allora, con impegno e imparzialità analizza hardware e software di ogni tipo, con un occhio di riguardo per l'overclock.

Commenti su questa Recensione