AMD Ryzen 7 1800X: le prestazioni ad un mese dal lancio

Nessun commento

Sì, lo sappiamo, siamo “profondamente in ritardo” con la nostra recensione su Ryzen 7, ma, che ci crediate o meno, è tutto fatto volutamente.

AMD Ryzen 7 1800X: le prestazioni ad un mese dal lancio

Saputo dei problemi al lancio della nuovissima architettura Ryzen 7 di AMD (e visto che abbiamo ricevuto il nostro processore un po’ dopo il Day One), abbiamo quindi deciso di attendere (grazie anche alla pazienza di AMD) gli sviluppi, i fix, le patch e gli update per tutti quei problemi, prestazionali e di stabilità, che hanno afflitto nei primi giorno una piattaforma completamente nuova (e quindi comprensibilmente acerba) dell’azienda.

Ciononostante, il team dietro la parte “software” di Ryzen (nome commerciale della lineup di processori basati su architettura Zen) ha lavorato davvero sodo per portare svariati aggiornamenti, lato BIOS e lato driver, per consentire agli utenti di scatenare tutto il potenziale di questa nuova, efficientissima architettura.

Ecco quindi che, a distanza di un mese dal lancio, siamo qui a presentarvi un’analisi prestazionale e dell’architettura di Ryzen, paragonando le prestazioni ottenute nei test dal 1800X (modello di punta della serie Ryzen 7) con la CPU che da quasi 3 anni accompagna il nostro sistema principale di test, l’Intel Core i7 5960X.

I risultati, vi sorprenderanno.

Il verdetto di ReHWolution

AMD Ryzen 7 1800X: analisi prestazionale ad un mese dal lancio

"Ad un mese dal lancio, la nostra analisi dell'architettura e delle prestazioni di Ryzen 7, lineup di fascia alta totalmente nuova di AMD."

Pro

  • Costa la metà della controparte Intel, portando comunque prestazioni di altissimo livello
  • Prestazioni eccellenti con workload pesanti e multithread
  • Motherboard AM4 più economiche di quelle X99

Contro

  • Overclock di CPU e memorie sotto le aspettative
  • Prestazioni in gaming che deludono a causa della scarsa ottimizzazione da parte dei developers

Breakdown

  • Ryzen 7 1800X 100%
Ciro Sdino

Autore

Ciro Sdino

Direttore responsabile di ReHWolution, con la passione per qualsiasi cosa funzioni con un processore fin dal lontano 1995, anno in cui “misteriosamente” la sua CPU avviò un processo di fusione nucleare nel case. Da allora, con impegno e imparzialità analizza hardware e software di ogni tipo, con un occhio di riguardo per l’overclock.

Commenti su questa Recensione