ASRock Fatal1ty H370 Performance e B360 Gaming K4

Nessun commento

Li abbiamo aspettati più del dovuto, e Intel ci ha fatto quasi spazientire, ma finalmente sono disponibili sul mercato i chipset H370, B360 e H310, andando a riempire il vuoto nel mercato mainstream (almeno per quanto riguarda la proposta Intel). Ovviamente, ASRock non sta mai ferma e ha creato due prodotti, molto simili tra loro, dalle features simili ed un prezzo vicino, ma diverso abbastanza per permettere all’utente finale di risparmiare alcuni € sacrificando features che non tutti potrebbero necessitare.

Analizzeremo oggi, quindi, la ASRock H370 Performance e la B360 Gaming K4, entrambe appartenenti alla famiglia Fatal1ty ed entrambe indirizzate a coloro che vogliono spendere poco, avendo tante features, meno l’overclock, prerogativa dei chipset serie Z di Intel.

Senza ulteriori indugi, ecco la (doppia) recensione delle schede entry level di ASRock. Buona lettura!

Il verdetto di ReHWolution

ASRock Fatal1ty H370 Performance e B360 Gaming K4

"Le schede madri recensite dimostrano l'impegno di ASRock nel migliorare i suoi prodotti, indipendentemente dal prezzo: costruzione solida, estetica eccellente e RGB addressable fanno della H370 Performance e della B360 Gaming K4 le schede ideali per PC dal costo contenuto ma dalle tante features."

Pro

  • Finalmente LED RGB addressable anche su schede madri ASRock
  • Design ancora più aggressivo delle precedenti lineup
  • Prezzo contenuto

Contro

  • I chipset H370 e B360 non permettono il tuning delle memorie
  • Connettività esigua

Breakdown

  • Design, qualità costruttiva e software 90%
  • Performance 80%
  • Compatibilità e connettività 80%
  • Prezzo 90%
Ciro Sdino

Autore

Ciro Sdino

Direttore responsabile di ReHWolution, con la passione per qualsiasi cosa funzioni con un processore fin dal lontano 1995, anno in cui "misteriosamente" la sua CPU avviò un processo di fusione nucleare nel case. Da allora, con impegno e imparzialità analizza hardware e software di ogni tipo, con un occhio di riguardo per l'overclock.

Commenti su questa Recensione