Razer Basilisk FPS Gaming Mouse

Nessun commento

Dopo aver recensito il Lancehead alcune settimane fa, Razer ci ha inviato un nuovo mouse, il Basilisk, dedicato specificamente agli sparatutto in prima persona.

RZR

Differenziandosi quindi sotto tantissimi aspetti dal Lancehead Wireless (di cui potete leggere la recensione QUI), che si tratti di forma, specifiche, dimensioni e tipo di utilizzo, il Basilisk a dirla tutta incorpora la nomenclatura “FPS Gaming Mouse” nel nome che ritroviamo sul sito stesso del prodotto.

Con un sensore ottico da ben 16’000 DPI (di quinta generazione) e un particolare tasto “macro”, questo mouse da gioco presenta un’ergonomia senza eguali (soprattutto per chi ha le mani molto grandi), senza ovviamente mancare del trattamento Chroma dell’azienda del serpente a tre teste.

Senza ulteriori indugi, però, interrompiamo le “chiacchiere” e fiondiamoci a capofitto in questa recensione, dove cercheremo di analizzare in ogni dettaglio la nuova “arma da gioco” di Razer. Buona lettura!

Il verdetto di ReHWolution

Razer Basilisk FPS Gaming Mouse

"I Basilisk è un mouse che, per gli utilizzatori palm grip e/o con le mani grandi, è perfetto sotto tutti gli aspetti, maanche chi utilizza diversi tipi di grip troverà questo mouse davvero interessante e, soprattutto, comodo e performante."

Pro

  • Comfort incredibile
  • Sensore potente di tipo ottico, per eliminare l'accelerazione hardware dei sensori laser
  • Tasto

Contro

  • Nulla da segnalare

Breakdown

  • Design e qualità costruttiva 100%
  • Ergonomia e prestazioni 100%
  • Prezzo 100%
Ciro Sdino

Autore

Ciro Sdino

Direttore responsabile di ReHWolution, con la passione per qualsiasi cosa funzioni con un processore fin dal lontano 1995, anno in cui "misteriosamente" la sua CPU avviò un processo di fusione nucleare nel case. Da allora, con impegno e imparzialità analizza hardware e software di ogni tipo, con un occhio di riguardo per l'overclock.

Commenti su questa Recensione