Sapphire Radeon R9 390X Tri-X OC 8GB CrossFireX | Recensione

Nessun commento


Nelle scorse settimane, grazie a Sapphire Technology Italia, vi abbiamo mostrato il livello prestazionale ottenibile da un sistema CrossFireX (ovvero un sottosistema grafico composto da più schede video) mettendo alla prova due R9 380, schede video di fascia media dell’azienda che non hanno rivali nella fascia di prezzo sub 250€. Ma cosa succede quando prendiamo due schede dalla potenza decisamente superiore?

AMD_Crossfire_Technology_logo_2014.svg

 

Cosa succede quando prendiamo due schede dal valore totale di circa 900€? Beh, la risposta può sembrare ovvia, e infatti lo è: tons of FPS.

sapphire logo

Senza anticiparvi molto dei numeri riscontrati in questa recensione, vi diciamo solo che nemmeno in 4K le schede hanno avuto segni di cedimento. Per leggere la recensione della singola Sapphire Radeon R9 390X Tri-X OC 8GB, clicca QUI. Se invece vuoi leggere la recensione del CrossFireX, prosegui alla prossima pagina!

Il verdetto di ReHWolution

Sapphire Radeon R9 390X Tri-X OC 8GB CrossFireX

"Un setup a doppia scheda dalla potenza elevatissima, capace di muovere qualsiasi gioco in 4K a 60 FPS, con consumi, però, superiori alla concorrenza."

Pro

  • Design originale che si adatta a molte configurazioni
  • Schede silenziose
  • In idle, la seconda scheda si spegne, azzerando i consumi (ZeroCore Technology)
  • Il setup di schede è capace di muovere qualsiasi gioco in 4K a 60 FPS

Contro

  • Consumi elevati
  • Prezzo non alla portata di tutti

Breakdown

  • Design 90%
  • Prestazioni 100%
  • Consumi e compatibilità 80%
Ciro Sdino

Autore

Ciro Sdino

Direttore responsabile di ReHWolution, con la passione per qualsiasi cosa funzioni con un processore fin dal lontano 1995, anno in cui "misteriosamente" la sua CPU avviò un processo di fusione nucleare nel case. Da allora, con impegno e imparzialità analizza hardware e software di ogni tipo, con un occhio di riguardo per l'overclock.

Commenti su questa Recensione